La Propatria respira un po

 

Dopo 2 sconfitte consecutive i tigrotti si presentano allo Speroni alla ricerca della prima vittoria casalinga. Cusatis apporta delle modifiche sostanziali all’assetto della squadra con gli innesti tra i pali di Andreoletti, e sulla sinistra Taino prodotto del vivaio biancoblu da oltre un lustro prende il posto di Pantano, Cortesi dopo le prove incolori davanti alla difesa è impiegato nel suo ruolo naturale avanzato dietro le punte.

E’ proprio Cortesi al 5′ di gioco a colpire la traversa, con una girata di testa, dopo appena 30” Cozzolino produce una bella cavalcata sulla sinistra e sul vertice sinistro sferra un pregevole tiro che ribattuto in angolo da Grandi. I Pistoiesi giocano accorti, e si rendono pericolosi al 25′ con un colpo di testa di Gialdini al 25′ ma Andreoletti risponde con una parata al volo. Il vantaggio dei bustocchi ariva dopo 2 minuti: Serafini si fa trovare pronto di testa in area piccola, sul preciso cross di Bruccini dalla destra che è abile a far passare il cross attorniato da 2 avversari. Qualche minuto dopo l’allenatore del Borgo effettua un doppio cambio: dentro Di Martino e Rocchi per Gialdini e Di Crescenzo, ma la prima parte della partita non vive più episodi di cronaca, tranne l’infortunio di Cozzolino alla coscia durante un allungo, verrà sostituito a inizio 2° tempo con Dalla Costa. La prima palla gol della ripresa è nei piedi dei toscani che si divorano nella stessa azione per 2 volte il gol del pareggio; subito dopo una ripartenza degli ospiti è fermata in scivolata da Taino, dentro l’area mette in angolo. Dalla Costa non è preciso in scivolata qualche minuto dopo il 60′, in area piccola mette fuori. Stella al 10′ dal termine scalda i guantoni del portiere tigrotto che con i pugni mette in corner la “sassata” del pistoiese. Proprio al 90′ arriva il raddoppio di Dalla Costa, è lesto a mettere in rete, dopo la respinta del portiere del Borgo su tiro di Serafini. E’ sempre dei tigrotti l’ultimo sussulto della partita con Artaria che da 30 metri coglie la traversa con un tiro potente.

Una Propatria con un miglior assetto mette in mostra più voglia e determinazione degli avversari ma anche delle precedenti apparizioni; soprattutto nella ripresa un modulo più “quadrato” soppianta il rombo delle prime partite. La squadra ha dimostrato un miglior assetto; il Borgo a Buggiano è parso troppo attendista e per chi si aspettava una squadra matricola ma collaudata è rimasto deluso; l’attacco senza peso ha fallito le poche occasioni prodotte

 

PROPATRIA – BORGO A BUGGIANO 2 0

 

Reti: 27′ Serafini, 90′ Dalla Costa

 

Propatria-Andreoletti,Bonfanti,Nossa,Polverini,Taino,Ghidoli dal 75′ Vignali,Mora dal 82′ Artaria,Cortesi,Bruccini,Serafini,Cortesi,Cozzolino dal 46′ Dalla Costa.All.Cusatis

Borgo a Buggiano-Grandi,Tafi,Checchi,Settepassi,Crociani,Stella,Maretti,Mugelli,Gialdini dal 31′ Di Martino,Di Crescenzo dal 31′ Rocchi,Paganelli.All.Colonello

 

 

 

 

Arbitro:V.Colarossi (Roma 2), assistenti Caliari, Forte

 

Ammoniti: Settepassi,Mora,Bonfanti

 

Angoli: 2,5

 

Spettatori 800

 

 

Zaffaroni Fabio

vedere anche http://www.tuttocalciatori.net

Annunci

0 Responses to “La Propatria respira un po”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: