VAVASSORI – CUSATIS: SUMMIT ALLO SPERONI DOPO IL PAREGGINO

Se in campo ci fosse un uomo che sapesse saltare gli avversari come Vavassori dribbla i microfoni, questa Pro sarebbe in una botte di ferro. Ma il pareggino di Meda deve aver acceso qualche dubbio anche nella testa di chi ha pensato questa squadra. Altrimenti non si spiegherebbe il summit non programmato (?) di ieri sera allo Speroni, dove ad attendere squadra e mister c’era proprio il patron.
Cosa si siano detti Vavassori e Cusatis, in un conciliabolo che alle 19.30 era ancora in corso, non lo sapremo mai e la curiosità del popolo rimarrà tale. Giusto così, ma solo se le parole dell’uomo che sul fil di lana ha salvato (per ora) la baracca, sortiranno l’effetto che tutti (ottimisti, scettici, malpancisti, incontentabili, innamorati persi di questa maglia) sperano: ovvero un cambio di rotta, se non a livello tecnico, almeno sotto il profilo dello sbattimento.
Perché, poche balle, il punto intascato a Meda contro il Renate non è piaciuto neppure a Vavassori. E anche se non lo ammetterà mai, dal momento che considera i microfoni (spenti o accesi) un oggetto altamente urticante, siamo quasi certi che ieri non si è presentato allo Speroni per fare i complimenti a giocatori e mister.

Annunci

0 Responses to “VAVASSORI – CUSATIS: SUMMIT ALLO SPERONI DOPO IL PAREGGINO”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: