NESSUNA NOVITA’ SUL FRONTE SOCIETARIO

I ben informati sostengono che nel giro di 24h si “consumerà” l’incontro giusto per dare il là alla nuova Propatria, ma oggi raggiunto telefonicamente S.Tesoro risponde che non ci sono novità.

Pro Patria, settimana decisiva: entro domenica si sblocca la situazione societaria?

07.06.2011 17:15 di Valeria Debbia   articolo letto 281 volte
Fonte: Eugenio Peralta – varesenews.it
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

La quiete prima della tempesta, o forse del definitivo sereno. Sono ore di trepidazione per la Pro Patria che attende di conoscere il suo destino: da una parte quello sportivo, con la finale di ritorno dei playoff di Seconda Divisione da disputare tra pochi giorni, e dall’altra quello societario che sembra finalmente giunto alla svolta decisiva. Mentre i tigrotti riprendono a prepararsi secondo i consueti ritmi (oggi pomeriggio primo allenamento allo Speroni, giovedì l’amichevole con laBerretti), si attendono da un momento all’altro notizie dall’ex patron Savino Tesoro: in un modo o nell’altro, la situazione dovrà sbloccarsi entro domenica. Per poter rimettere in ordine i bilanci della società e pagare gli stipendi mai corrisposti da inizio stagione, pur con la cospicua decurtazione che giocatori e staff hanno dichiarato di essere disposti ad accettare, Tesoro dovrà incontrare fisicamente tutti i biancoblu e ottenere la firma delle liberatorie necessarie, cosa che diventerebbe quasi impossibile dopo il 12 giugno. L’incontro decisivo dovrebbe avvenire a Mapello, quartier generale della famiglia Tesoro, ma ancora non si hanno indicazioni su una possibile data: lo stesso ex proprietario, contattato telefonicamente, risponde con un laconico Nessuna novità”.

La firma dei giocatori, che dipende naturalmente anche dalle condizioni proposte dalla proprietà, è comunque la condizione necessaria per passare alla fase successiva, ossia la cessione delle quote all’eventuale compratore (finora l’unico papabile è il socio di minoranza Pietro Vavassori); quote che, è bene ricordarlo, al momento sono nelle mani di Massimo Pattoni, il quale peraltro si conferma prontissimo a cederle al minimo cenno dell’imprenditore pugliese. Ai tifosi della Pro Patria, insomma, non resta che attendere, vista anche l’assoluta riservatezza mantenuta da tutte le parti in causa: l’unica certezza è che i tempi per rimettere in piedi la società sono strettissimi, ma forse sono proprio queste brevi scadenze, dopo mesi di attese inutili, ad alimentare le speranze di chi vuole salvare il calcio a Busto Arsizio.

Annunci

0 Responses to “NESSUNA NOVITA’ SUL FRONTE SOCIETARIO”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: