IL 1° POSTO DIVENTA UNA CHIMERA

FERALPI SALO’                      PROPATRIA             2-1            (2-0)

PROPATRIA-Anania, Bertin, Nossa, Zanetti, Benedetti, Calzi, Bruccini, Aloe, Cortesi, Dell’Acqua, Serafini. All.: Novelli.
nella ripresa entrano Justino, Janvier, Marchetti

Reti: Bracaletti(F) al 15 su rigore, Meloni(F) al 29′, Bruccini(P) al 60′

Esce sconfitta immeritatamente la Propatria dal lago di Garda. Il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Dopo un primo tempo guardingo i tigrotti escono nella ripresa. I padroni di casa vanno in vantaggio al 15′ dopo che Bracaletti è atterrato in area e lo stesso dal dischetto realizza; poi il Feralpi spinge ancora sull’acceleratore e perviene la raddoppio con un colpo di Meloni. Prima della fine del tempo Dell’Acqua e Serafini vanno vicini al gol ma non trovano le misure giuste. Al 55′ Graziani grazia la Propatria e dopo 5′ è Bruccini a riaprire la partita con un bel colpo che permette di accorciare le distanze. Nell’ultimo 15′ i tigrotti cercano più volte il pareggio e Janvier si vede respingere il colpo di testa da Branduani. Con la sconfitta odierna ad opera del Salò, svanisce la promozione diretta, e il Feralpi scavalca proprio la Propatria. TRITIUM 53 PUNTI, PROVERCELLI 51 PUNTI,FERALPI SALO’ 48 PUNTI,PROPATRIA 47 PUNTI,RENATE 44 PUNTI,SAVONA 43 PUNTI,LECCO 42 PUNTI. Sabato vigilia di Pasqua partita casalinga con la Sanremese.

Annunci

0 Responses to “IL 1° POSTO DIVENTA UNA CHIMERA”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: