SETTIMANA PROSSIMA

Sono passate settimane, e quella successiva sarà quella buona, per uscire dalla crisi societaria, sarà sempre quella prossima. Ma l’abbiamo sentito già troppe volte. Da settimane un gruppo di imprenditori milananese che per scrupolo Tutti non pronunciano il nome o meglio per scaramanzia è sulle traccie dei Tigrotti; sono passate già 3 settimane da quando abbiamo sentito parlarne, di questi imprenditori già nel mondo del calcio da qualche lustro. Siamo sicuri che hanno incominciato a seguire la Propatria già da tempo e che le idee su cosa ha bisogno la Propatria siano a loro chiare. Certo la complessità dell’ambiente societario porta a trattative complesse, Tesoro prima, Pattoni poi non hanno allegerito la condizione, e la salute mostra sempre un termometro sopra i 40°. A parole gli attuali proprietari si mostrano disponibili a vendere, sarà così facile ? Il vento nuovo di queste settimane ha portato energia e un rinnovato entusiasmo nell’ambiente, ma non nella squadra che è a corto di risultati da tempo, e ha bisogno di nuovi impenditori, di una nuova società, se la situazione non si modificasse è scontato che Tutti perderemmo.
In queste settimane i milanesi attraverso “esperti contabili” hanno vivisezionato partita per partita i Bilanci e i rendiconti contabili dei biancoblu. Tutti Noi aspettavamo con impazienza la fumata bianca, così ci è stata prospettata; ieri si è passati ad un ulteriore proiezione sebbene positiva da un punto di vista economico, fa ammenda al settore giovanile, che come sappiamo tutti da un lustro fa amministrazione da se, slegata dalla amministrazione della prima squadra. Questa è una delle tante cose strane di Via Cà Bianca. E’ logico pensare che per un sano progetto calcistico occora riunificare la Propatria sotto un unica casa madre senza più differenze. Questo problema non deve essere la conditio sine qua non.
Delle due l’una o la Propatria riparte con questo gruppo oppure inesorabilmente chiude per ripartire da categorie inferiori ? se così non fosse meglio non adottare soluzioni pasticciate, compromessi di corto cabotaggio che nel breve alleviano il dolore ma poi fanno ricadere nel male, esempio ne sono gli ultimi 2 anni.
Siamo in una situazione da dentro o fuori, o dentro questi imprenditori o morire…certo è che la Propatria ripartirà ne siamo certi, un patrimonio calcistico come quello tigrotto potrà morire, ma nel breve avrà il coraggio di “resuscitare”. A breve termine chiediamo che in tempi certi si faccia piena luce sul futuro prossimo, non è possibile aspettare sempre la prossima settimana. A breve attendiamo i segnali giusti.

Annunci

0 Responses to “SETTIMANA PROSSIMA”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: