PRIMA SCONFITTA CASALINGA PER I TIGROTTI (propatria-savona)

 

PROPATRIA                        SAVONA 0-2 (0-1)

Pro Patria – Andreoletti, Som, Nossa, Zanetti, Benedetti, Cortesi dal 75′ Janvier, Justino dal 52′ Nocciola, Bruccini, Dell’Acqua dal 70′ Aloe, Pacilli, Serafini. All. Novelli

Savona – Nicastro, Antonelli, Marconi, Di Leo, Mbida, Capuano dal 83′ Praiano, Garin, Mezgour, Tedesco dal 55′ Bottiglieri, Facchinetti dal 85′ Braian, Tarallo. All. Foschi.

Reti: Facchinetti al 6′, Bottiglieri al 95′
Busto Arsizio – La Propatria ritorna a giocare sul proprio campo, in una giornata soleggiata e splendida è una giornata praticamente primaverile, il terreno è in buone condizioni. Ad assistere la partita c’è per la prima volta il nuovo patron M.Pattoni.. La Propatria non ha più nel proprio organico il bomber Ripa (rescissione e trasferimento alla Nocerina) e Sarno accasatosi alla Reggina. Nei biancoblu si sente la mancanza di una prima punta di ruolo; fatica Serafini a reggere la posizione, cerca troppo le fasi intermedie del gioco. Prima della partita i supporters del Savona esplodono una bomba carta ?. Già al 2′ i tigrotti hanno la palla gol: Benedetti dalla sinistra mette un cross in area piccola, Bruccini sciupa tutto mettendo a lato. All’8′ di gioco al primo affondo dei liguri da 25 metri Tedesco per le vie centrali trova il corridoio giusto, e fa partire una saetta che Andreoletti, in parata non riesce ad intercettare ma ha responsabilità nel gol, la palla “bacia” il palo sinistro e entra in rete. La Propatria reagisce dopo una ventina di minuti, sente il gol preso a freddo; al 28′ Pacilli ha l’occasione giusta ma ciabatta la palla; gli ultimi 15′ sono di marca bustocca: i tigrotti sono tambureggianti e costruiscono azioni a grappoli, il Savona fa fortino e respinge colpo su colpo, Serafini ha la palla per perforare la difesa savonese: minuto 35′ Serafini in area piccola indirizza di testa la palla in rete ma Nicastro respinge la palla. La ripresa parte a ritmo lento, i bustocchi arrivano dalle parti savonesi al 56′ con Pacilli che sciupa con un diagonale in corsa su assistenza di Serafini. Poi è il Savona a confezionare la palla-gol: dalle fasce viene pescato Facchinetti che è bravo ad evitare il fuorigioco mal riuscito dai tigrotti, ma non è altrettanto bravo a indirizzare nello specchio della porta tutto solo al volo, la mette fuori. Nei minuti finali Janvier appena entrato non si fa trovare pronto in area piccola su cross dalla sinistra di Pacilli, il suo colpo di testa si perde fuori.
Al 94′ arriva il raddoppio del Savona: azione di contropiede dei liguri, che partono sulla sinistra con Mezgour bravo a far fuori in velocità l’avversario entra in area, Bottiglieri riceve palla e indisturbato la infila nel sacco. A fine partita tutto il pubblico tigrotto omaggia i giocatori con un lungo applauso.
Non piace soprattutto nella ripresa ( a ritmi lenti ) la Propatria vista oggi, si sente la mancanza di un terminale offensivo, le tensioni societarie alla lunga si riflettono sulla squadra, con il minimo sforzo il Savona incamera 3 punti comunque dimostrando di essere squadra solida, E nel proprio tabellino la vittoria del Savona fa il paio con l’andata sempre vincitrice sui tigrotti. Per i bustocchi prima sconfitta casalinga stagionale.

Arbitro: Adduci di Paola (Colella e Cerantola)
Ammoniti: Di Leo, Nicastro, Janvier
Spettatori 1000 circa
Angoli: 8,2
Zaffaroni Fabio

 

 

Annunci

0 Responses to “PRIMA SCONFITTA CASALINGA PER I TIGROTTI (propatria-savona)”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: