FINALE PROPATRIA-LECCO 4-3

PROPATRIA      –      LECCO              4-3              (1  3)
RETI  al 5′ Ripa(P) su r, 9′ Fabbro(L), 26′ Buda(L), 43′ Mattaboni(L), 53′ Ripa(P), 85′ Zanetti(P), 92′ Zanetti
PROPATRIA – Anania,Som,Benedetti,Cristiano,Zanetti,Polverini,Janvier dal 66′ Serafini,Justino dal 51′ Nocciola,Ripa,Bruccini,Pacilli dal 45′ Sarno.A disp.
LECCO –
Busto Arsizio – Giornata soleggiata al Carlo Speroni per la 5^ Giornata di LP2, i tigrotti devono riscattarsi dopo la scialba prestazione di Domenica a Savona, sconfitta per 0-2, identica situazione per la formazione di Roselli, chiamata al riscatto; deve fare a meno del bomber Veronese.
La cronaca viene fatta con la sola distinta della Propatria ?.
Mister Novelli rivoluziona l’11, Som viene spostato in fascia bassa, dentro Justino, e Janvier, fuori Nocciola, Bertin, Sarno. Ma l’avvio e’ scoppiettante gia’ al 4′ Ripa si procura un rigore spinto dall’ex Chiecchi  in area, la punta biancoblu trasforma con un rasoterra alla sinistra del portiere Cadignani; e’ pronto il Lecco che gia’ al 9′ con una calciata dalla distanza di Fabbro uccella l’1 tigrotto dai 25 metri. Il Lecco subito dopo ha 2 occasioni per il vantaggio: la 1^ dopo un disimpegno errato della difesa locale, la successiva e’ abile Anania a sventare la punizione mettendo sopra la traversa. Ma e’ ancora Lecco che al 26′ trovano da dentro l’area una “perla” di Buda con un tiro a giro. I padroni di casa non si scuotono e al 43′ arriva con il terzo tiro un altro gol per i lecchesi: e’ il numero 8 che con un bel contropiede che da’ agli uomini  di Novelli la superiorita’ numerica, dalla distanza pennella un tiro che porta alla 3^ marcatura, prima della fine del tempo Novelli mette Sarno al posto di Pacilli. La ripresa, al 6′ Janvier ha la palla per accorciare le distanze il portiere mette in corner, avvengono 2 corner sul secondo calciato da Sarno, Ripa ci mette la testa e sottomisura fa il secondo gol. Subito dopo il Lecco con il nuovo entrato Meraviglio ha la palla per il quarto gol: in contropiede l’avanti lecchese si fa ipnotizzare in area da Anania. La Propatria sebbene in modo confuso e’ arrembante in area lecchese: Ripa tra il 75′ e il 78′ sciupa ben tre occasioni da gol, il primo con un diagonale  che si perde fuori, poi con due colpi di testa che vanno tra le mani di  Cadignani. Al 85′ Zanetti in acrobazia si destreggia e in rovesciata fa il pari.
Al 92′ su ennesimo corner battuto da Sarno, trova l’esperienza di Zanetti che di testa la mette dentro.
Non piace il gioco di mister Novelli che non trova ne testa ne gambe nei suoi uomini, che nel primo tempo soffrono le ripartenze degli avversari, nella ripresa le individualita’ dei tigrotti sebbene alla rinfusa fanno la differenza. La vittoria dei biancoblu pare meritata alla luce delle occasioni avute nella ripresa, ma i 4 gol fatti non sono opera del gioco, due gol sono fatti da calcio d’angolo, uno su rigore.
Il Lecco non pare un avversario da grande squadra, nella prima parte della partita ha piu’ fiato dei bustocchi, cala alla distanza.
Annunci

0 Responses to “FINALE PROPATRIA-LECCO 4-3”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: