IL COMMENTO post propatria-lumezzane

Ce la farà la Propatria a salvarsi? per quello che se visto per l’intero Campionato no. C’e la puo fare se la fortuna girerà sulla società di Via Cà Bianca, per quanto visto anche in questa Domenica, con Marci uno dei migliori e alla seconda realizzazione in 3 partite, la dice lunga sul valore di questo organico. Eppure questo centrocampista è stata una ri-scoperta del nuovo tecnico Gaudenzi; ha passato questa stagione più in tribuna che in campo.
Dicevamo la fortuna, o meglio dire la “cabala”, l’anno scorso con una società o pseudo tale abbiamo sfiorato direttamente la serie cadetta, poi con l’avvento di una nuova proprietà il destino ha girato alla larga da Via Cà Bianca, ci siamo piazzati al 2° posto, e all’80° del ritorno con il Padova eravamo in B. L’anno prima quintultimo posto e retrocessione con sconfitta al Bentegodi e pareggio allo Speroni. La promozione in C1 nel 2002, l’abbiamo raggiunta dal 4° posto con vittoria prima a Novara e poi con la duplice vittoria sulla Sangiovannese; l’anno precedente 2° posto a qualche punto del Padova, eravamo alla prima stagione dell’era Vender, ci siamo piazzati al 2° posto poi a Trieste un rigore dubbio ci ha guastato il ritorno con le “bizze” di Caniato. E ora da terzultimo posto, con andata a Busto e ritorno in quel di Crema nella Città del Presidentissimo Capo di Lega Macalli (sebbene il ragionier Mario è contestato ferocemente dalla tifoseria locale), chi non nutre più di un dubbio o sospetto oltre a quello tecnico dei tigrotti; a quanto pare anche il Pergocrema come vedasi 2 anni orsono il Verona “ci ha scelti”, perchè? non per simpatia…comunque quando si giocano i “Play”, l’esperienza ci ha insegnato che conta di più la condizione, e quindi facciamo l’imbocca al lupo al medico sociale Ligabue che possa trovare la ricetta giusta.
Nell’ultima della stagione regolare allo Speroni, Mister Gaudenzi dopo aver spedito a casa nella mattinata di sabato Caglioni e Del Grosso ha scelto di risparmiare Ripa, Sarno in diffida, ha messo Urbano punta centrale, confermato Giambruno con la maglia n°1 e nei minuti finali infischiandosi della pochezza-insufficienza e dabbennagine di Rinaldi & Co. ha dimostrato di volere e valere il posto da titolare. A partita conclusa Rinaldi si è lasciato andare a ineleganza con il “biondino” del Lumezzane, cosa c’era sotto…il portiere non poteva prendere gol balordi.

Annunci

0 Responses to “IL COMMENTO post propatria-lumezzane”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: