IL PAGELLONE DEL LUNEDI

CAGLIONI 6 – Para quello che c’è da parare, sul gol cerca di fare il possibile ma cosa poteva fare ? niente DEL GROSSO 6,5 – All’esordio allo Speroni dimostra di essere giocatore di categoria: ci mette agonismo, tenacia e quando non arriva con i piedi va sulle gambe… più che valido il sostituto di Aquilanti. BARBAGLI 5,5 – Sicuramente avrà giocato in categorie superiori, ma sono passati anni, fatica a tenere la posizione. E’ complice nel gol preso. Cosco nel 2° T. lo cambia. PASSIGLIA s.v. – Gioca troppo poco per esprimere un voto, troppi infortuni, minano il rendimento. Era sulla via di partenza, le valigie erano già pronte, ma oggi non riusciamo a dire che è stato un “acquisto”. PIVOTTO 5+ – Non raggiunge la sufficienza, nel 1° T. un sacco di disattenzioni, di sbavature, migliora nella ripresa ci mette esperienza, da un punto di vista fisico è sulle gambe. CHIECCHI 5+ – La responsabilità del gol è soprattutto sua, si fa “bere su” e poi arranca nel rientrare, abbiamo capito perchè Cosco lo impiega con il contagocce. SARNO 6 – Parte sulla destra, e poi si “sacrifica” accentrandosi, nella ripresa svolge anche compiti di copertura. Dopo un inzio di stagione incolore sta crescendo. BRUCCINI 5 – Dopo l’uscita di Passiglia, è l’unico centrocampista puro, ma non sa prendersi la responsabilità della squadra sulle spalle, è da qualche partita sotto tono. RIPA 6 1/2 – Non fa un gol facile, la vuole, la pretende, la “ruba” quella palla del gol, si vede che in settimana l’ hanno toccato dove si deve toccare. Poi nella ripresa sciupa un gol, ma quelle azioni non le sa fare. Non piace a vedersi ma ne ha fatti 7 di gol SERAFINI 7+ – Si prende la responsabilità di portare la squadra sulle spalle, cosa che in precedenza non gli era riuscito, arretra nella posizione per dettame tattico, e fa un gol elegante, sono 6 reti. PACILLI 6 1/2 – Soprattutto nella ripresa si fa sentire nella difesa ospite, con i suoi dribbling ubriacanti. URBANO 6 1/2 – Il suo innesto a metà 2°t, danno la svolta alla gara, l’argentino dà vivacità, crea scompiglio, poi nella ripresa un pò sparisce, non riesce a “coprire”. RINALDI 6 1/2 – Questa volta non pate dal 1′ perchè mister Cosco lo boccia, ma quando entra nella ripresa dà sicuezza, anticipa, si fa sentire, mette il fiato sul collo agli avversari. MORELLO 6 1/2 – Ritorna in campo dopo 9 mesi perchè ? dimostra che nel suo ruolo non è peggiore degli altri in squadra. La società lo ha gestito male. COSCO 7 – Parte male il tecnico molisano, si fa imbrigliare dalla organizzazione di gioco campana, poi corregge in corsa complice l’infortunio di Passiglia; nella ripresa costruisce un capolavoro “catenacciaro”, con gli strumenti che ha. Per lui che è tacciato di fare troppo calcio champagne merita un bravo. Dimostra che quando è necessario di ricorere ad un calcio che non è il suo.

Annunci

0 Responses to “IL PAGELLONE DEL LUNEDI”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: