PROPATRIA IN CRISI NERA

Dopo la sconfitta odierna, i tigrotti sono in crisi nera, anche in questa partita mettono in luce i difetti che da mesi si portano dietro: mancanza di nerbo, incapacità di reagire, fatica nella circolazione della palla, non c’e’ “cerniera” tra centrocampo e difesa punta/e con bassa consistenza tecnica oggi ma non solo, Ripa con i piedi combina solo disastri. Alla data odierna a 24 h dallo stop del mercato di riparazione non si registrano entrate, sebbene i propagandati acquisti. Oggi è candidata virtuale alla retrocessione! CRONACA DI LECCO – PROPATRIA Male la propatria sotto il Resegone; l’avvio della partita è di marca bustocca, ma al 20′ un colpo di da fuori area di Marconi porta alla prima rete lecchese: il centravanti da fuori area sfrutta la troppa libertà nelle marcature e il suo destro al volo incoccia sotto la traversa alle spalle di Caglioni che abbozza la parata ma nulla può, la palla è inesorabilmente in gol. I tigrotti non reagiscono, anzi subiscono il colpo ed sono i locali ad avere il predominio territoriale. Nella ripresa al 9′ è ancora il Lecco ad avere la prima palla gol dopo una serie di errori della difesa biancoblu, ma Sau non riesce ad ribadire in rete. Dopo qualche minuto mister Cosco innesta Sarno, e per i tigrotti il cambio da vivacità, al 12’st su punizione il nuovo entrato impegna l’estremo locale che mette in corner, poi è Pacilli al 14’st con uno slalom che si beve 3 uomini, ma il suo tiro è ben parato. Al 25′ Sarno va vicino al gol in area si gira ma il tiro è fuori di poco. Urbano protagonista al 31′ st con un assolo per vie centrali, appena fuori area serve Ripa sulla destra che tutto solo si prepara al tiro che va più verso la bandierina che i legni della porta che orrore! A 10′ dal termine punizione magistralmente battuta da Sarno dai 25 M, la palla velenosa prende il palo alla destra di Pansera, ritorna in campo ma Urbano non è lesto nel tocco ravvicinato. Troppi gol sbagliati costano cari alla Propatria, che al 40′ capitola ancora, un contropiede trova impreparata la Propatria e ancora Marconi la mette dentro ancora una “bambola” della difesa bustocca.

Zaffaroni Fabio

Annunci

0 Responses to “PROPATRIA IN CRISI NERA”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: